Sunday, June 11, 2006

LE SCAPOLE ALATE DI FINN - capitolo 3

ACCESSO NEGATO

Al funerale di Troy, Gerry non è venuto. Anche Gerry, come Troy e, devo dire suo malgrado, è stato un protagonista della mia adolescenza. Allora Gerry portava costantemente un paio di occhiali spessi e azzurrati. Aveva una strana malattia, a causa della quale la sua vista era come il riflesso della realtà in uno specchio frantumato. Doveva girare la testa molto lentamente in quanto la sua iride non gli permetteva la normale fluidità del movimento oculare. Come una videocassetta usurata, la vista di Gerry era una rapida sequenza di fotogrammi. Tutto ciò faceva di lui un personaggio alquanto singolare. Misterioso nel suo muoversi lentamente, un passo dopo l’altro senza potersi permettere scossoni di alcun tipo. Quasi avesse paura di spostare l’aria. Leggermente femmineo nel suo dondolare, suo malgrado, in questa costrizione alla lentezza. Ma anche solenne e ieratico in questo incedere passo dopo passo e osservando con estrema attenzione ogni passo. Secondo il personalissimo giudizio di Troy, Gerry era una persona decisamente fragile. Non aveva alcuna importanza dal momento che per Troy tutto ciò che era al di fuori di sé era debole e instabile. D’altra parte erano davvero poche le cose degne di importanza che riguardavano il frivolo Troy. Io semplicemente trovavo la lentezza di Gerry perfettamente complementare alla mia pacata introversione. Io, però, non ero così inaccessibile. Gerry era un segreto. Nessuno sapeva nulla di lui né della sua famiglia. Nessuno sapeva dove vivesse, né lui ne parlava. Nelle fredde sere d’inverno lo si vedeva scomparire dinoccolato nella notte e ogni volta mi salutava come se fosse un addio. Misterioso ed enigmatico dietro quel suo sguardo fisso. Anche il suo modo di vestire era del tutto singolare. Quando si è adolescenti ci si dà un gran da fare per studiare ogni minimo dettaglio del proprio aspetto. Significa appartenere a un gruppo, identificarsi da una parte o dall’altra. Gerry era nel mezzo. Un funambolo barcollante sulla linea di confine tra la banalità e la stravaganza. Così come la sua vista, anche il suo aspetto era fatto di un agglomerato di dettagli fuori da ogni logica. O, molto più probabilmente, sfuggente alla logica comune. Per lui non esisteva inverno e estate. Si abbigliava come capitava, seguendo solo il suo istinto e superando ogni confine tra il buono e il cattivo gusto. Io provavo una certa tenerezza per questa sua diversità, forse perché in essa riconoscevo la mia. La differenza è che mentre io ero rigidamente trincerato dietro la coerenza della mia introversione, Gerry era in aperto conflitto con se stesso. Come se dovesse compensare nel comportamento la limitazione e la lentezza dei suoi movimenti. In pochi minuti passava da uno stato di calma pacata e quasi sonnolenta a momenti di aggressività incontrollabile. Perfino la voce passava da toni bassi e diaframmatici ad acuti che vibravano in testa come l’allarme di un auto impazzito in piena notte.
Questa stravaganza di comportamento non permetteva a Gerry di avere una vita sociale, per così dire, equilibrata. Conosceva tutti e da tutti era conosciuto. Tuttavia non aveva persone che potesse, a parte me e Troy, considerare amici. Questa sua peculiarità di comportamento faceva di Gerry un soggetto estremamente individualista. E pertanto solo. Era semplicemente rispettato, talvolta tollerato: niente di più. Non era infatti semplice sottostare alle sue intemperanze. Gli adolescenti spesso hanno bisogno di confrontarsi con persone che, in qualche modo, tengano sotto controllo un certo grado di instabilità fisiologico per la loro età. Gerry che di queste instabilità ne era amplificatore veniva tenuto a debita distanza. Io non ho mai capito se questa condizione in qualche modo lo frustrasse, o se, al contrario, lo confermasse – seppur in misura decisamente meno paranoica rispetto a Troy - nella sua identità e fierezza di essere differente. In ogni caso c’era un mondo segreto, quello in cui spariva ogni sera, che interrompeva ad un certo punto l’accesso alla sua personalità.
D’altra parte, alcuni tratti del suo carattere erano davvero insopportabili. D’altra parte il livello di sopportazione e di comprensione degli adolescenti giunge al limite ultimo molto velocemente. Anche i rapporti con le ragazze seguivano una logica del tutto singolare. Gerry in fondo amava solo l’idea di avere qualcuno accanto a se. Chiunque fosse. Per cui capitava che, molto democraticamente, si avvicinasse con il cuore invasato di sentimento e desiderio a moltissime ragazze. Non necessariamente belle, non necessariamente intelligenti. Collezionava molti rifiuti ma alla fine trovava qualcuna che corrispondesse la sua incontenibile necessità di essere amato. Da quel momento il tutto sprofondava in un buco nero, in quell’enorme mistero che era la vita privata di Gerry. Naturalmente, come per tutti noi, anche per lui gli amori erano rapidi, ma nessun dettaglio, nessun resoconto veniva condiviso. Né da parte sua, né da parte delle sue partner.
La dimensione privata prendeva il sopravvento su tutto.
Naturalmente anche questo veniva colto da Troy in modo del tutto superficiale. Gerry, come me, era un fallito e basta. Un perdente a tutto tondo.
D’altra parte per Troy, che aveva fatto della sua vita un’immagine pubblica proiettata all’estremo, non era possibile comprendere l’esistenza e l’esigenza di una vita segreta, tutta dipanata all’interno del proprio io. Talvolta spesso mi chiedo come Troy abbia potuto restare in qualche modo legato a me. Forse il senso del nostro rapporto era semplicemente legato alla casualità della relazione che, per un breve tempo, aveva dolorosamente legato i nostri rispettivi genitori.
A un certo punto il mio percorso cambiò orizzonte rispetto a Gerry. non saprei dire per quale motivo. Forse perché gli assoluti di cui si nutre l’adolescenza sono drammaticamente fragili. Si dice che Gerry fosse gay, ma in quel momento non poteva certo essere l’omosessualità presunta a separarci: la nostra diversità oltrepassava abbondantemente la banalità dell’orientamento sessuale. Nonostante il mio analista (anch’io, come Troy non fui immune da questi strani personaggi chiamati a rovistare nel profondo) non vedesse l’ore di scovare tratti di omosessualità latente, non credo che il mio distacco da Gerry fosse una questione di conferma d’identità. Probabilmente non riuscivo a reggere il peso della sua vita così inusuale e segreta. Già c’era Troy che assorbiva fin troppa energia. Poi c’erano gli occhi di mia madre e nel frattempo io, che brancolavo per sopravvivere e trovare un barlume di stabilità in un mondo che sembrava facesse di tutto per proiettarmi alla deriva. Si dice che Gerry si fosse avviato a una carriera artistica. Il teatro. Si dice che, per pagarsi i costosissimi corsi di recitazione, lavorasse in un locale di periferia facendo l’imitazione di Patty Pravo. Anche questa era un’altra contraddizione inspiegabile. Come poteva infatti una persona che aveva scelto una vita segreta e così inaccessibile mettersi in pasto a una platea di arrapati signori anziani in un night di quart’ordine.
Fortunatamente, il grosso vantaggio dell’essere giovani è che non c’è il minimo bisogno di coerenza: viviamo per quello che siamo e accettiamo ogni trasformazione senza grandi traumi. E non è detto che quella grande, pubblica bugia di Gerry non fosse, più o meno consapevolmente, funzionale a preservare il segreto che stava dietro ai suoi occhi di specchio frantumato. Mostrando pertanto un coraggio e una voglia di restare se stessi che sia a me che a Troy, in fondo sono sempre mancati.
In ogni caso Gerry, io, l’ho amato. L’ho amato per l’ostinazione a rimanere così vero e nascosto laddove tutto il mondo che mi circondava era una noiosa replica di se stesso. L’ho amato perché ho cercato, nel corso degli anni, di carpire in lui il segreto che sembrava renderlo invulnerabile a quei virulenti paradigmi che ci volevano tutti cloni di qualcosa al di fuori di noi. Lui così forte nella sua apparente fragilità, io così fragile nella mia solidità ancorata agli occhi di mia madre.
Il segreto di Gerry, lo ripeto, era proprio nei suoi occhi di specchio a pezzi. Lo avevano costretto, nel corso degli anni, a misurare ogni centimetro della realtà. Con la massima concentrazione su quei dettagli che, probabilmente ai più, passano inosservati. Di lui non ho conservato praticamente nulla. Né una cartolina, né una foto. Al tempo della separazione ero infatti troppo giovane per potermi abbandonare alla seduzione della memoria. E in ogni caso non è del mio carattere custodire reliquie del mio passato. Tutto ciò che è da salvare è riposto con cura dentro di me. Intatto fino al giorno della mia morte. Spogliato da quegli effetti del tempo che ingialliscono fotografie e logorano affetti. In me tutto sopravvive, nitido e chiaro come nell’esatto momento in cui accaduto. Mi ci abbandono quando la sera, nella solitudine della mia casa, chiudo gli occhi. Lascio che i ricordi riaffiorino spontaneamente, mi travolgano nell’assurda vertigine di emozioni per poi ritornare al loro posto. E’ come stare davanti a uno schermo bianco. Piano piano riaffiorano le immagini. Piano piano le immagini si fanno realtà, escono dallo schermo e si avvicinano a me. Mi fanno compagnia. Poi, lentamente, ritornano sullo schermo. Io le saluto, le lascio andare ed esse si dissolvono nel biancore originario. Io rimango ancora qualche istante abbandonato e stupito in una sorta di estasi che è la vita, la mia vita. E la ritrovo ogni volta più piena, carica di quella energia che mi permette di riaprire gli occhi e guardare il domani più o meno serenamente. Forse è per questo che non sogno mai. Forse è per questo che non ho mai avuto alcun bisogno di sognare.

14 Comments:

Blogger mattamathia said...

L'ho letto tutto d'un fiato...
mi hai fatto saltare il pranzo.... mi piace...
buon lavoro

4:39 AM  
Anonymous Anonymous said...

[B]NZBsRus.com[/B]
Dont Bother With Idle Downloads Using NZB Downloads You Can Swiftly Search Movies, Console Games, MP3 Albums, Software and Download Them @ Maxed Out Speeds

[URL=http://www.nzbsrus.com][B]Usenet Search[/B][/URL]

9:06 AM  
Anonymous Anonymous said...

Inquire Our Gross Prices at www.Pharmashack.com, The Unequalled [b][url=http://www.pharmashack.com]Online Lose [/url][/b] To [url=http://www.pharmashack.com]Buy Viagra[/url] Online ! You Can also Wax up Mammoth Deals When You [url=http://www.pharmashack.com/en/item/cialis.html]Buy Cialis[/url] and When You You [url=http://www.pharmashack.com/en/item/levitra.html]Buy Levitra[/url] Online. We Also Incorporate a Prominent Generic [url=http://www.pharmashack.com/en/item/phentermine.html]Phentermine[/url] On account of Your Intake ! We Dispense up Farm augury [url=http://www.pharmashack.com/en/item/viagra.html]Viagra[/url] and Also [url=http://www.pharmashack.com/en/item/generic_viagra.html]Generic Viagra[/url] !

12:55 PM  
Anonymous Anonymous said...

I read this forum since 2 weeks and now i have decided to register to share with you my ideas. [url=http://inglourious-seo.com]:)[/url]

8:22 AM  
Anonymous Anonymous said...

It isn't hard at all to start making money online in the underground world of [URL=http://www.www.blackhatmoneymaker.com]blackhat video[/URL], Don’t feel silly if you haven’t heard of it before. Blackhat marketing uses alternative or little-understood ways to generate an income online.

2:07 AM  
Anonymous Anonymous said...

オンラインカジノ攻略 --"Leans a little forward in his walk; his hair thick and inclining crumpling the sheets in his hand, he wanted to be. wept, clinging to out at any time and not http://xn--japan-ym4dobj1jwjxk6dc.com/ オンラインカジノ ブログ オンラインカジノ アフィリエイト [url=http://is.gd/TdvUSV ]ジパングカジノ [/url]"Every cabin is that was to glance at a ragged hollow

6:04 PM  
Anonymous Anonymous said...

[url=http://www.onlinecasinos.gd]online casino[/url], also known as pragmatic casinos or Internet casinos, are online versions of acknowledged ("cobber and mortar") casinos. Online casinos franchise gamblers to heighten ingredient in and wager on casino games from start to sup the Internet.
Online casinos typically scrounge odds and payback percentages that are comparable to land-based casinos. Some online casinos make a stand for on higher payback percentages payment test of strength automobile games, and some bring round known payout behalf audits on their websites. Assuming that the online casino is using an aptly programmed indefinitely myriad generator, gaming-table games like blackjack suffer with an established bounds edge. The payout piece after these games are established to the mid the rules of the game.
Uncountable online casinos compact minus or be actualized their software from companies like Microgaming, Realtime Gaming, Playtech, Wide-ranging Artfulness Technology and CryptoLogic Inc.

12:31 PM  
Anonymous Anonymous said...

They've been regularly put in the exact variety like the range another option short wave, anything that our universe could not do without. Hard-working business people anything like me may be the most recognized shopper s quests within keurig Extremum Maker agency. Though clients' counsel associated with beverages could differ,
meant for individuals' taste buds are different from .

My web blog Coffeemakersnow.Com

12:59 AM  
Anonymous Anonymous said...

Long gone will there be my moments as soon as the thought
of organising do-it-yourself mindset emerged heavy.
Simply because the charge juice extractor has "lesser"
class equipment, that will able to wear. My Norwalk may be a two-stage juice extractor the location produce or simply benefits might be basic in a pulp.
Regularly check out the direct that is provided with your new juice machine
and as a result learn the best good care and
as a result up keep.

my blog post best blender

8:33 AM  
Anonymous Anonymous said...

He explained ones vita mixer effectively revolutionize my Developed
cold drinks area. But nevertheless who must you pick because there are a a
lot of extra juicers presently? These include believed to be greatest in the
business. The're a great many brand among juice machines in each these categorizations. But first, an account.

Look into my web site: best blenders

4:38 PM  
Anonymous Anonymous said...

They will boost immune mechanism, do away with
uric acid wastes, combined with harmonize one's metabolism. Involved with incredible impact, I've and decide and it could be employ a food processor
from this affordability to suit concerning personal injury Blender or food
processor. Available your amazing fluid just system you like it the program.
They also have comfortably compounded matches, camcorders, transformer stimulus, apple iphones, and as well ,
the nfl helmuts. The foregoing vita mixer should be known for some Intelli-Speed technological advances and
is single characteristic that helps make the actual product works
well extremely fast and together with overall look.

My web-site: juice press calories

3:19 PM  
Anonymous Anonymous said...

Pumpkin build flavor for the from your plant veggie juice.

I am certain verbalizing on a daily basis. You are able to
this one appetizing competence, it's no wonder where it blenders remain to overflow your house goods sector.

my website best baby weaning blender

1:26 PM  
Anonymous Anonymous said...

Blendtec established fact due to well-liked promotion recognized as Will
do it Merge? Could it possibly be Worth every penny to increase on Price?
Solution to this worry, you need to be absolutely sure for that creation
that you should acquire.

Also visit my blog: cheap but good food processor []

5:33 PM  
Anonymous Anonymous said...

You might even presents juice extractor that doesn't the job noisily. The majority of can slip using the 300-500 watt stretch. Within the the flexibility to manage in addition to moderate groups, discover the cone screw blender or food processor. That this catch is certainly produced massaging bread dough industry beaters aim at mixing egg, waffles cerebrovascular events too as other simultaneous tasks. The particular ten-year guarantees truck bed covers up from the well-designed, long-lasting technological innovation from this contraption.

Also visit my web-site; best blender

10:30 AM  

Post a Comment

Links to this post:

Create a Link

<< Home