Wednesday, April 09, 2008

WHAT IF

Ebbene si. Me la sono voluta. Se scagli una pietra prima o poi ti ritorna addosso. Soprattutto se la persona contro cui la scagli si chiama Stoney. Chiamiamolo pure "Instant Karma". Comunque eccomi qui a rispondere alle famigerate dieci domande.

1.Se fossi un film?

MY OWN PRIVATE IDAHO di Gus Van Sant. Crudo, liberato e selvaggio. Perchè, anche nella costrizione della banalità è bene pensare che dentro di me c'è sempre una piccola porzione di cuore che sfugge a ogni regola e misura. Semplicemente perchè non ne possiede il senso.

2. Se fossi un flacone spray?

VERNICE. Perchè il grigiore composto di queste città fa perdere il senso delle cose. Perchè ho ancora l'illusione che un graffio di colore cambi il senso delle cose.

3. Se fossi un organo?

SAREI L'EMISFERO DESTRO DEL CERVELLO. Creativo, intuitivo, immaginifico e illogico.

4. Se fossi una cosa prestata?

SAREI UNA COSA RITROVATA. Una di quelle dimenticate e che improvvisamente riaffiorano dal fondo di un armadio facendoti ricordare persone e momenti che non meritavano di finire nel fondo della memoria. Lasciandoti quel gusto amaro di tutto ciò che non tornerà più. Come mio padre.

5. Se fossi un elettrodomestico?

SAREI UN VENTILATORE. Perchè l'aria è davvero un po' stantia.

6. Se fossi un oggetto del tuo bagno?

SAREI UNO SPECCHIO. Perchè mi restituisce un'identità. Sia quel che sia.

7. Se fossi un recipiente o un portaoggetti?

SAREI UN PORTAMATITE PIENO. Perchè voglio ancora credere che la storia da scrivere sia lunga, e più soprendente di quanto abbia mai scritto finora.

8. Se fossi parte dell'arredo urbano?

SAREI UNA RINGHIERA. Di quelle che chiedono di essere scavalcate.

9. Se fossi un elemento naturale?

SAREI ACQUA. Semplicemente.

10. Se fossi una droga?

SAREI MORFINA. Facile capire perchè.

Ok. Anche questa è fatta. Però rompo la catena e non faccio nessuna nomination. Il mio karma è già sufficientemente pesante.

0 Comments:

Post a Comment

Links to this post:

Create a Link

<< Home