Monday, March 10, 2008

BEDTIME STORIES - GOBERNARE'

Isaìas dovrebbe essere qui a vedere questo momento con la sua famiglia. E così Carlos Alonso Palate, Diego Armando Estaci, Raùl Centino e Fernando Trapero. Allo stesso modo sentiamo l’assenza di tutte le altre vittime del terrorismo. Essi vivono nel nostro ricordo. Amiche e amici, la giornata elettorale di oggi ha contato su un’alta partecipazione, è questo è motivo di soddisfazione per tutti. Grazie a tutti i cittadini che hanno partecipato e grazie di cuore ai cittadini che con il loro voto hanno donato una chiara vittoria al Partito Socialista. Quattro anni fa mi diceste, proprio qui che non vi avrei deluso. Non l’ho dimenticato un solo giorno e mi sono sforzato per essere all’altezza della vostra richiesta. Ho sentito il vostro appoggio in ogni momento, e ancora più forte durante questa campagna, specialmente oggi. Avete lavorato duramente. Abbiamo lavorato duramente. Ne è valsa la pena. Ho appena ricevuto le congratulazioni di Mariano Rajoy. La ringrazio pubblicamente e le esprimo il mio rispetto. Così come lo esprimo agli altri candidati di tutti i partiti. A tutti i candidati. Gli spagnoli hanno parlato con chiarezza e hanno deciso di aprire una nuova tappa. Una tappa senza tensione. Una tappa che escluda il contrasto. Una tappa che sia in linea con gli affari di Stato.
Governerò approfondendo le cose che abbiamo fatto bene e correggendo gli errori.
Governerò questa nuova epoca con il dialogo sociale e con il dialogo politico e non risparmierò gli sforzi per ottenere sempre il più ampio appoggio sociale e politico oltrechè per assicurare la collaborazione tra tutti gli organi amministrativi.
Governerò per tutti, pensando però prima di tutto a coloro che non hanno tutto.
Governerò per realizzare le aspirazioni delle donne.
Governerò perché le speranze dei giovani divengano realtà
Governerò perché gli anziani incontrino il sostegno e l’assistenza che si sono guadagnati nel corso di tutta una vita.
Governerò per fare in modo che la Spagna mantenga il suo impegno con l’Europa, con la pace e la cooperazione per lo sviluppo.
Governerò con mano ferma e con la mano tesa.
Difenderò con energia i valori costituzionali, i valori della convivenza.
Oggi più che mai credo in una Spagna unita e diversa, una Spagna che vive in libertà e convive nella tolleranza. Uniti noi spagnoli possiamo ottenere un futuro alto quanto la nostra volontà e fecondo come la nostra ambizione. Voglio percorrere questo cammino, voglio ottenere questo futuro davanti a tutti e insieme a tutti.

Buona notte e buona fortuna.

José Luis Rodríguez Zapatero, Madrid, 9 marzo 2008

0 Comments:

Post a Comment

Links to this post:

Create a Link

<< Home